3. Epidemiologia ed eziologia del carcinoma della cervice

Epidemiologia

In base ai grafici GLOBOSCAN del 2012 pubblicati dall’agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) per l’organizzazione mondiale della sanità (WHO 2012), il carcinoma della cervice uterina era, nel mondo, il terzo tipo di tumore più frequente nelle donne e il quarto in termini di mortalità (figura 3.1). La maggior quota di morbidità (donne con la malattia) e mortalità (donne che muoiono per la malattia) si trova in quei paesi con un basso stato socioeconomico, senza un servizio sanitario strutturato e senza uno screening cervicale programmato. Secondo il WHO, circa il 70% di tutti i casi si trova nei paesi con un reddito basso o medio. Nel mondo, nel 2012, si sono verificati 528.000 nuovi casi di tumore cervicale e 266.000 morti (WHO 2012).

Il grafico sottostante mostra un ampia variabilità nell’incidenza e mortalità a livello mondiale e all’interno della stessa Europa. (Figura 3.1 e Ferlay et al. 2013).

Variazione di incidenza e mortalità all’interno dell’Europa

  • Incidenza per età media standardizzata e mortalità nel complesso: 13,4 e 4,9 per 100.000 donne rispettivamente
  • Il range è compreso tra 34,9 e 14,2 in Romania e 4,2 and 1,6 in Svizzera.   

 

 

Figura 3.1 Incidenza e mortalità della neoplasia a livello mondiale nel 2012 [WHO]
Figura 3.2 Incidenza e mortalità in Europa (EUCAN)

 

X