Linee guida per la refertazione della citologia negativa

Negativo per lesioni intraepiteliali o malignità

Il Sistema Bethesda collega le categorie precedenti “alterazioni normali e benigne” sotto la sola categoria“negativo”. Le linee guida europee supportano questa opinione (Arbyn et al. 2008; Herbert et al. 2007).

 

Alterazioni benigne che non è necessario riportare in un referto negativo

  • Pattern ormonale (post-partum o atrofico)
  • Alterazioni di riparo
  • Iperplasiamicroghiandolare
  • Metaplasia tubarica
  • Campionamentodell’istmouterino
  • Alterazioni da radiazioni
  • Alterazioni legate all’infiammazione o alla presenza di un dispositivo intrauterino
  • Cambiamenti benigni osservati saltuariamente dopo l’isterectomia
  • Cellule endometriali in donne prima dei 40 anni

“ Fintanto che queste alterazioni vengono riconosciute, non è necessario che vengano refertate” (Arbyn et al. 2008; Herbert et al. 2007). Bisogna notare che queste condizioni sono a rischio di essere considerate dei falsi positivi.

 

Organismiche potrebbero essere menzionati in un referto negativo

  • Trichomomas vaginalis
  • Candida
  • Organismisimil-Actinomyces
  • Cellule multinucleate da Herpesvirus.
    Questi organismi potrebbero essere menzionati perchè potrebbero avere rilevanza clinica ma non sono correlate alle lesioni intraepiteliali.
X