Organismi presenti nella citologia cervicale

Microbiologia vaginale

In citologia è possibile identificare un ampia varietà di organismi, e, nel caso dei virus, è possibile notare anche il loro effetto citopatico. Fisiologicamente, la volta vaginale contiene un misto di batteri sia aerobi che non aerobi, sopratutto lactobacilli, che aiutano a mantenere un ambiente acido, di solito attorno ad un ph 4.5. Nella fase secretoria del ciclo mestruale e in gravidanza, i bacilli sono associati con la citolisi. Clinicamente è associataad una secrezione bianca/chiara senza odore.

 

Figura 9b-7 Lactobacilli su uno sfondo citolisato

 

 

Infezioni specifiche della cervice

I cambiamenti infiammatori descritti sono comuni per tutti i tipi di cerviciti acute. In alcuni casi il microrganismo può essere identificato sul vetrino o produrre un particolare effetto citopatico consentendo al citotecnologo di fare una diagnosi della tipologia di organismo infettivo.

Specifici agenti infettivi che vengono riportati in citologia sono:

  • Trichomonas vaginalis
  • Candida albicans
  • Herpes simplex virus
  • Human papillomavirus
  • Actinomyces sp.

La Candidiasi è causata da Candida albicans. Clinicamente si presenta con una secrezione bianca, coagulata e senza odore associata a prurito vulvare. In citologia viene riportata la presenza sia delle ife che delle spore anche se non è clinicamente necessario. Generalmente la candida può essere vista negli strisci di qualsiasi paziente, a qualunque fase del ciclo mestruale, ad ogni età e con o senza sintomatologia. Si può accompagnare ad alterazioni infiammatorie non specifiche (vedi la sezione successiva). Sono frequentemente notati sia i vacuoli perinucleari sia la paracheratosi (orangiofilia delle cellule superficiali e intermedie). 

Candida may be seen on a scanned LBC slide 

Figura 9b-8 (a-b). Candida albicans

(a) Typical hyphae of Candida
(b) Candida hyphae and spores

 

 

La vaginite da Trichomonasè causata dal protozoo Trichomonas vaginalis.Si presenta clinicamente con una secrezione maleodorante, schiumosa e giallastra. I protozoi di per sè sono molto piccoli (circa 15 micron), con una forma a lacrima e molto difficili da individuare! Il citoplasma contiene spesso granuli eosinofili e il nucleo è situato centralmente. E’ importante fare diagnosi di Tricomonas perchè è una infezione sessualmente trasmissibile e anche il partner deve essere esaminato.

La Tricomoniasi causa infiammazione locale e le alterazioni non sono specifiche come sarà descritto di seguito.

La Candidiasi e la Tricomoniasi non sono causa della malattia infiammatoria pelvica. 

Figure 9b-9 (a-c)  Trichomonas vaginalis.

(a)  Numerous organisms free and feeding on squamous cells (low-power)
(b) Same field as (a) at high-power.
(c) Immature metaplastic cells with non-specific reactive changes and prominent nucleoli: note Trichomonad attached to cytoplasm of one cell

 

La vaginosis batterica è sinonimo del vecchio termine Gardnerella vaginalis e include una grande varietà di anaerobi. La donna può essere asintomatica o presentare una secrezione bianco/grigiastra, fluida e maleodorante. Non è una condizione infiammatoria. Possono esserci delle “clue cells” con i bordi delle cellule squamose oscurati da una grande quantità di batteri.

 

Infezioni virali

I virus non possono essere visualizzati con un normale microscopio ottico. Comunque ci sono due virus trasmessi sessualmente che provocano effetti citopatici visualizzabili  in citologia. Il primo è il papillomavirus umano con i coilociti, che è trattato nel capitolo sulle lesioni squamose di basso grado. Il secondo è l’herpes simplex.

                                                                                                                 

 

Figura 9b-10 Effetto citopatico del papillomavirus umano (coilocitosi)

 

 

L’Herpes virus può presentarsi in modo sintomatico con le vescicole, come quelli del comune raffreddore o può essere una infezione dormiente asintomatica.

E’ importante fare diagnosi di infezione erpetica perchè potrebbe avere conseguenze avverse durante la gravidanza:è riconosciuto che l’herpes possa causare encefaliti nei neonati.

Citologicamente, le cellule infettate mostrano “le tre M dell’infezione herpetica”:

  • Marginazione della cromatina nei nuclei
  • Moulding dei nuclei
  • Multinucleazione

La marginazione della cromatina è causata dall’accumulo di particelle virali nel nucleo, la cromatina non è più fine e regolare, ma ha un aspetto a vetro smerigliato.

Il moulding nucleare è dovuto al fatto che i nuclei hanno superato l’area del citoplasma e si raggruppano insieme, vicini. Possono essere viste delle inclusioni nucleari chiamate “corpi di Cowdry”.

 

Figura 9b-11 (a-b).  Infezione della cervice da herpes virus (a) Marginazione della cromatina e aspetto a vetro smerigliato dei nuclei(b) Marginazione della cromatina, multinucleazione, citomegalia e inclusioni eosinofile.

 

 
 

 

 

Organismi del tipo Actinomyces

Gli Actinomyces sono batteri gram positivi, non acidi e filamentosi che sono normalmente visti negli strisci cervicali delle donne che hanno una IUD.

I batteri si trovano in aggregati pseudo-filamentosi che possono avere diverse forme e dimensioni. Hanno un aspetto polveroso che gli ha valso il soprannome scherzoso di “coniglio polveroso”.

 

Figura 9b-12. Cluster di organismi simil Actinomyces

 

 

 

X